Progetto Multiculturalità

Il progetto “Sostegno al valore della multiculturalità-Interventi di valorizzazione delle diverse culture e promozione di una comunità inclusiva” prevede la realizzazione di azioni e servizi rivolti a bambini, ragazzi, genitori, insegnanti e operatori sociali, con l’obiettivo principale di valorizzare le diversità culturali per rafforzare l’identità, per includere e non per assimilare o omologare. Il progetto è orientato a promuovere, attraverso la valorizzazione di tutte le culture presenti sul territorio, la creazione di una Comunità Educante, che possa facilitare il miglioramento della qualità della vita di tutta la popolazione del Municipio Roma 1 Centro.

L'educazione alla conoscenza e al rispetto delle differenze culturali rappresenta un’ottima occasione per educare al rispetto di tutte le diversità, abbattendo così lo stereotipo e la percezione negativa del “diverso”, spesso disorienta proprio perché portatore di uno stile di vita o di cultura che, non essendo conosciuto, appare incontrollabile e quindi pericoloso.

Chi si attiene ai propri pregiudizi è in genere persona insicura che si sente protetta soltanto dagli schemi mentali del proprio gruppo di appartenenza. 
Chi subisce il pregiudizio scopre che la propria autopercezione è registrata dall’altro in modo diverso e negativo, e ne subisce uno shock cognitivo che produce crisi di identità culturale, sensazione  di  emarginazione  e  di svalorizzazione. Spesso da ciò nasce, per reazione, o la costruzione di un io negativo o lo sviluppo di forme di aggressività.

Il progetto, sarà caratterizzato da diverse attività in cui i protagonisti saranno i bambini e bambine dai 3 agli 11 anni.

Il progetto prevede:

Laboratori tematici ludico educativi sulla multiculturalità  da realizzarsi nelle scuole del Municipio. I Laboratori saranno caratterizzati dalla valorizzazione delle culture dei bambini presenti nelle classi e da una metodologia che abbia ben presenti le esigenze di mediazione linguistica di prima accoglienza per quanto riguarda i bambini arrivati da poco tempo in Italia. In questo caso si comincerà con attività linguistiche riferite a immagini, musica, gestualità:

- LABORATORI ESPRESSIVI: che, attraverso il segno, il colore, la manualità, e l’impiego di vari materiali, offrano a tutti i bambini e i ragazzi la possibilità di comunicare i propri vissuti, emozioni ed esperienze.
- LABORATORI MUSICALI: Avvicinare i bambini alla musica con un’attenta e precoce azione educativa è una scelta importante che può influire sul loro sviluppo psico-fisico ed emozionale e sul potenziamento della creatività.
- LABORATORI “DILLO CON UNA FIABA”: Il laboratorio propone la fiaba quale privilegiato strumento di interazione, cognitivo, emotivo ed espressivo, al fine di imparare giocando. La modalità utilizzata sarà la mimica, il racconto e l’espressione.
- INCONTRI di LETTURA ANIMATA: L’approccio con la lettura deve essere per il bambino un momento felice. Con questo fine l’animazione affianca la mimica e la gestualità alla pagina scritta, rendendo così “vivo” il testo quel tanto che basta per coinvolgere l’uditorio nel fascino dell’immaginario che evocano le parole. Questo laboratorio prevede la presentazione di libri, incontri con autori e letture animate di brani di libri che trattano il tema dell’intercultura.                                                                                               

Il progetto offre un servizio di Ludoteca Interculturale con attività ludiche e biblioteca:

- Lotto 1 - Ludoteca “Giocaresenzafrontiere” - Via Giordano Bruno, 2
- Lotto 2 - Ludoteca “Giocamondo” - Lungotevere Raffaello Sanzio, 11
- Lotto 3 - Ludoteca “Intercultura al Centro” - Salita di San Gregorio, 3

Inoltre tra le attività presenti verranno proposti dei PERCORSI di FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO sulle METODOLOGIE rivolti ai DOCENTI della scuola di Infanzia e agli operatori di asili Nido Municipali riguardanti lo sviluppo di un APPROCCIO INTERCULTURALE, INTERVENTI di MEDIAZIONE CULTURALE in collaborazione con i servizi municipali e le scuole del territorio in grado di favorire e facilitare la relazione delle famiglie provenienti da altri paesi con le Istituzioni Italiane e SOSTEGNO e SUPPORTO ALLE FAMIGLIE per la conciliazione dei diversi modelli educativi e culturali e lo sviluppo di un valido contesto socio-relazionale di riferimento.